AMBIENTE  -  studi e ricerche


Le attività delle imprese associate a Federambiente del nord Italia in materia di bonifica dei siti inquinati e di riqualificazione di aree urbane degradate
A cura di
Michele Caiazzo; Riccardo Viselli

Data pubblicazione
24/05/2005

Prezzo
Associati: gratuito
Non associati: gratuito
Disponibile in formato elettronico

Presentazione
Le attività del G.d.L. "Riqualificazione aree urbane degradate e bonifica siti contaminati" sono proseguite con il monitoraggio delle esperienze maturate dalle associate a Federambiente in materia di bonifica dei siti contaminati e di riqualificazione di aree urbane degradate: la ricognizione è giunta alle prime conclusioni relativamente alle regioni del nord Italia. Nella prima parte dello studio si analizzano dettagliatamente le caratteristiche delle imprese associate, sia a livello nazionale che macroregionale e regionale, concentrando l'attenzione sulla classificazione giuridica delle imprese, sulle loro dimensioni e sui servizi offerti. Nella seconda parte si analizzano nel dettaglio le sole imprese del nord Italia (20% delle associate del nord) che svolgono attività di bonifica dei siti contaminati e si evidenzia che le attività sono suddivisibili in sette categorie (bonifica di discariche, di aree contaminate da amianto, di aree di smaltimento abusibo, di ex inceneritori di rifiuti, di aree urbane dismesse, di falde acquifere e di aree urbane degradate). Inoltre, si evidenzia come la maggior parte di queste imprese siano società di capitali, di piccole dimensioni e gerenti pluriservizi.

Argomenti
Gli associati a Federambiente I servizi offerti dalle imprese associate Le dimensioni delle imprese associate L'impegno delle imprese associate del nord Italia nella bonifica dei siti inquinati e nella riqualificazione delle aree urbane degradate La tipologia delle bonifiche Casi di studio