news

13/06/2018 15.00 - Arera, parte l’Anagrafica territoriale del Sii

Dal 12 giugno al 3 luglio 2018 i gestori idrici dovranno verificare ed eventualmente modificare le informazioni contenute nell’Anagrafica territoriale del Sii (Atid), implementate dall’Arera con delibera 320/2018/E/Idr del 7 giugno (pubblicata ieri).
Nell’anagrafica sono contenute “informazioni costantemente aggiornate in merito ai comuni in cui operano i gestori, con riferimento ai comparti acquedotto-distribuzione, fognatura nera e mista, depurazione”, spiega il Regolatore in una nota. “Ciò consente di accedere alle informazioni per diverse finalità, evitando di reiterare nel tempo ulteriori richieste ai gestori o enti di governo d’ambito”.
L’Arera, dunque, ha pre-compilato l'anagrafica territoriale con le informazioni precedentemente acquisite nell'ambito dei procedimenti di approvazione delle predisposizioni tariffarie, del monitoraggio effettuato ai sensi del decreto "Sblocca Italia", nonché dell'Anagrafica operatori, chiedendo ora la verifica ai gestori.

Dal 4 luglio 2018, invece, l’Atid verrà aperta contemporaneamente a gestori ed enti di governo che “dovranno aggiornare le informazioni riportate ogni qualvolta si verifichi una modifica rispetto a quanto precedentemente comunicato ed entro 15 giorni da tale modifica”, spiega l’Autorità.

Le informazioni raccolte, inoltre, verranno successivamente trasmesse con cadenza regolare al Sistema di gestione delle agevolazioni sulle tariffe energetiche (Sgate) per consentire l'erogazione del bonus idrico, evitando duplicazioni di richieste agli operatori. Per accedere al sistema i gestori del Sii devono accreditarsi all'Anagrafica operatori, istituita con delibera Gop 35/08 (per informazioni e segnalazioni sono stati attivati il numero verde 800707337 e l’indirizzo infoanagrafica@arera.it).