news

21/11/2018 16.00 - Italia e Spagna, procedure di infrazione Ue sui nitrati

La Commissione Ue ha avvio la procedura di infrazione n. 2018/2249 nei confronti dell’Italia in tema di “monitoraggio della qualità delle acque, designazione delle zone vulnerabili ai nitrati e contenuto dei programmi d’azione”. La comunicazione della procedura è stata trasmessa dal Governo al Parlamento ed è stata assegnata alle commissioni XIII e XIV del Senato e VIII della Camera.

Nel dettaglio, la Commissione europea ha invitato l'Italia (e anche la Spagna) “a ovviare a un'insufficiente protezione delle acque dall'inquinamento provocato dai nitrati provenienti da fonti agricole”, come descritto in una nota.

Il nostro Paese “non ha designato le zone vulnerabili ai nitrati, non ha monitorato le proprie acque e non ha adottato misure supplementari in una serie di regioni interessate dall'inquinamento da nitrati”.
La Commissione ha pertanto deciso di inviare lettere di costituzione in mora a ciascuno dei due Stati membri concedendo loro un termine di due mesi per rispondere. In caso contrario, l’Esecutivo Ue potrà decidere di inviare un parere motivato.