news

29/05/2018 15.00 - Sbilanciamenti Sardegna, CdS concede sospensiva a Eviva e Green Network

La lunga e altalenante querelle sugli sbilanciamenti di fronte alla giustizia amministrativa si arricchisce di un nuovo capitolo.
Il Consiglio di Stato ha infatti accolto le richieste di sospensiva di Eviva e Green Network contro le sentenze del Tar Milano (QE 5/4) che avevano ribadito la validità della delibera Arera 333/2016 in tema di sbilanciamenti effettivi nelle isole maggiori (in questo caso in Sardegna) per il periodo 2012-2014. Nonché delle specifiche delibere con cui l’Autorità ha ricalcolato la valorizzazione di tali partite.

Il CdS ritiene che “le complesse questioni di merito dedotte in giudizio debbano essere affrontate in sede di cognizione piena ed esauriente e che - sulla base di una valutazione comparativa degli interessi in conflitto – sussistano i presupposti per concedere la richiesta tutela cautelare, entro i limiti dell’interesse della parte appellante, subordinando la sospensione della provvisoria esecutorietà dell’impugnata sentenza alla proroga/rinnovazione della garanzia fideiussoria già prestata in primo grado, fino alla definizione del presente giudizio d’appello”.

A conferma di un orientamento più “morbido” sulla vicenda degli sbilanciamenti da parte dei giudici di appello rispetto ai colleghi di primo grado (QE 13/2).

Da questo punto di vista va rimarcato che nelle scorse settimane il Tar ha rigettato le richieste di sospensiva di una decina di operatori (tra cui la stessa Green Network) contro le restituzioni imposte dall’Autorità in merito alle condotte speculative su Msd verificatesi a partire dalla primavera 2016. Motivando tali rigetti anche in base ad alcuni principi affermati nelle sentenze ora sospese dal CdS. E in particolare “l’infondatezza dell’assunto secondo cui non sussisterebbe alcuna relazione causale tra gli sbilanciamenti volontari e l’incremento degli oneri sostenuti da Terna per il dispacciamento, con conseguente correttezza del parametro utilizzato dall’Autorità”.

Le ordinanze di Tar e CdS sono sul sito di QE.