news

12/09/2018 - Senato, focus su idrico e rifiuti

La commissione Ambiente del Senato ha richiesto alla presidenza di Palazzo Madama l’assegnazione di due affari assegnati “sulle problematiche ambientali relative alla gestione e al trattamento delle acque, anche reflue, nonché sull’impiantistica e sugli scarichi, anche in relazione alle norme comunitarie” e “sulle problematiche e sulle ricadute ambientali nella produzione e gestione del recupero e del riciclo dei rifiuti anche speciali e pericolosi, nonché del loro trattamento e della relativa impiantistica, in relazione agli standard e agli obiettivi comunitari”.
Alla XIII commissione, inoltre, è stato assegnato un Ddl (primo firmatario Ciampolillo, M5S) sulla trasformazione di Acquedotto pugliese in un ente autonomo con personalità giuridica di diritto pubblico (A.S. 599), abrogando il D.Lgs 11 maggio 1999, n. 141 che inquadra la società come Spa. Sabato, sul palco della Fiera del Levate di Bari, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, aveva detto di voler trasformare Aqp nel soggetto unico e pubblico di distribuzione dell’acqua nelle regioni del Mezzogiorno (QE 10/9).

Sul Ddl dovranno esprimersi con un parere le commissioni I, V, VI, VIII e XIV.