news

05/09/2018 14.40 - Acqua e sostanze radioattive, programma di controlli in Abruzzo

La Giunta dell’Abruzzo ha approvato ieri il Programma di controllo delle sostanze radioattive nelle acque potabili regionali, secondo quanto previsto dal D.Lgs. 15 febbraio 2016, n. 28, e dal regolamento Ue 178/2022.

Il documento (disponibile in allegato sul sito di QE) è stato predisposto dal servizio sanità veterinaria, igiene e sicurezza negli alimenti della Regione e ha ricevuto il via libera del ministro della Salute.

L’obiettivo, si legge in una nota, è avviare un piano di monitoraggio sulla radioattività naturale e artificiale nelle acque potabili. Al momento, “l'analisi condotta sui dati 2015-2017 forniti dall'Arta ha evidenziato come le concentrazioni di attività ‘alfa’ e ‘beta’, rilevate mediante scintillazione liquida nei campioni prelevati, siano basse e che tutte le misure effettuate hanno fornito risultati ben al di sotto dei limiti previsti”.