news

05/06/2018 15.00 - Biometano, si moltiplicano le richieste di allaccio accettate

Si moltiplicano le richieste di allaccio alla rete nazionale del gas di impianti biometano accettate. In base all’ultimo aggiornamento di Snam Rete Gas, al 30 maggio 2018 risultavano 21 punti di entrata da produzioni di biometano con cui è stata sottoscritta l’offerta di allacciamento, per una capacità complessiva di 349.432 mc al giorno.
Si tratta di un incremento di 3 richieste accettate (Noventa Vicentina, Campagna Lupia e Legnano) rispetto a un mese prima e di 16 nei confronti del 30 maggio 2017.
I punti di entrata con offerta sottoscritta mostrano una ripartizione piuttosto omogenea sul territorio italiano. Guida la classifica il Veneto con 5 punti, seguito dall’Emilia Romagna con 4 e da Lombardia e Lazio con 3 ciascuna. In Piemonte vi sono 2 punti, mentre Friuli Venezia Giulia, Calabria, Basilicata e Puglia ne hanno uno.
Lo scorso aprile, nel corso del al workshop “Connecting Biometano”, Snam ha reso noto di aver avuto oltre 500 contatti preliminari con produttori di biometano che hanno richiesto 6 milioni di mc/giorno di capacità di trasporto. Le richieste di allacciamento formalizzate sono circa 100, per una capacità totale di 1,65 mln mc/giono. Al momento è in esercizio il solo impianto di Montello, ma entro quest’anno dovrebbero essere avviati altri 4 impianti (QE 30/6/17).