news

12/02/2018 15.00 - Gare gas: novità su Genova 1, Monza-Brianza e Mantova 1

Arrivano tre novità in tema di gare gas.
Partendo dall’Atem Genova 1, con la delibera 69/2018 l’Autorità per l’energia ha dato il via libera ai Vir dei Comuni di Ceranesi, Cicagna Lumarzo, Mele, Mignanego, Torriglia e Uscio. L’Ambito comprende in tutto 24 Comuni (incluso il capoluogo) che in base ai dati Mise del 2012 sommano 336 mila Pdr per 392 milioni mc distribuiti annualmente.
Spostandosi in Lombardia, dopo un rimpallo di competenze è approdato al Tar Milano un ricorso di Italgas contro il bando dell’Atem Monza-Brianza. Essendo l’istanza della società relativa anche al decreto Mise sui criteri di gara, il Tribunale lombardo aveva inizialmente rinviato la questione a quello del Lazio, che però ha negato la propria competenza, confortato anche da una decisione del Consiglio di Stato.
Nell’udienza dell’8 febbraio, il Tar Milano ha ordinato alle parti di inviare entro 60 giorni notizie aggiornate sullo svolgimento della procedura. Va peraltro segnalato che a dicembre i giudici milanesi hanno respinto un ricorso di 2i Rete Gas contro il bando di Monza-Brianza. La società contestava la mancata trasmissione preventiva all’Aeegsi dei dati sul valore di rimborso e degli atti di gara, la modifica di alcuni subcriteri, lo schema di contratto di servizio, l’incompletezza dei dati forniti dalla stazione appaltante, nonché la violazione della par condicio tra gli operatori.
Secondo il Tar non si tratta di “aspetti direttamente lesivi della disciplina di gara, tali da legittimarne l’immediata impugnazione”. A maggior ragione “se si considera che la stazione appaltante ha indetto una procedura ristretta, sicché entro il termine previsto, gli operatori interessati devono solo presentare la domanda di partecipazione”.
Sempre in Lombardia, infine, da segnalare che oggi il Consiglio comunale di Mantova ha all’odg l’approvazione della convenzione della procedura per l’Atem Mantova 1. In base ai dati Mise 2012 si tratta di circa 110 mila Pdr in 36 Comuni, con volumi annui per 272 mln mc. A quanto riportato dalla stampa locale il valore del bando sarebbe di 150 milioni € e gli attuali gestori sono Tea, Italgas, Agsm Verona, Ascopiave e 2i Rete Gas.
Il vicesindaco di Mantova, Giovanni Buvoli, ha ricordato che il termine per la pubblicazione del bando è l’11 febbraio 2019.