news

05/09/2018 14.45 - La Ue dedica una settimana alla multimobilità

E’ la multimobilità il tema scelto per l’edizione 2018 della Settimana europea della mobilità.
L’iniziativa (inaugurata nel 2002), spiega il ministero dell’Ambiente, si svolge ogni anno dal 16 al 22 settembre e viene organizzata per incoraggiare l’introduzione e la promozione di misure per supportare il trasporto sostenibile, invitando le persone a sperimentare alternative all’auto.

Le città e le altri amministrazioni locali “sono incoraggiate a utilizzare la settimana per testare nuove misure di trasporto”, precisa il sito dell’iniziativa. I soggetti che aderiscono sono invitati a mettere in atto queste misure: l’attuazione di almeno un nuovo intervento permanente che contribuisca alla multimodalità, l’organizzazione della “Giornata senza auto” e di una settimana di attività dedicate al tema centrale dell’anno.

Il dicastero di Via Cristoforo Colombo aderisce al progetto dell'Unione europea coordinando e supportando le iniziative e gli eventi che saranno organizzati da Comuni e associazioni. “L’obiettivo dell’edizione 2018 è quello di superare il record di 2.526 adesioni stabilito l’anno scorso, mentre per l’Italia è la conferma tra i Paesi con il maggior numero di adesioni a livello europeo”, si legge in una nota.

La Commissione europea ha stabilito due obiettivi per la mobilità urbana: l’eliminazione graduale delle auto ad alimentazione convenzionale nelle città entro il 2050 e il passaggio a una logistica a zero emissioni nei maggiori centri urbani entro il 2030.