EVENTI

SCHEDA EVENTO

Torna alla lista

Come è andato il mercato delle Utilities nel 2021? Riflessioni su un anno di transizione e prospettive al 2024
20/01/2022 ore 11.00 - 13.00

Il settore energetico, in continua evoluzione, nel 2021 è stato condizionato, oltre che dagli effetti della pandemia di Covid-19, dalla sfida della transizione energetica e climatica perseguita su scala globale. Le Utility, infatti, si sono ritrovate ad operare in un contesto di ripresa delle attività economiche che ha determinato l’aumento dei consumi energetici a livello globale e conseguentemente la crescita inarrestabile dei prezzi sia dell’energia elettrica che del gas. Tali dinamiche se, da un lato, hanno avuto un impatto generalmente positivo sui conti delle principali aziende energetiche italiane ed europee analizzate nello Studio M&A Utilities 2022, dall’altro, stanno costringendo i Governi ad interventi emergenziali finalizzati a limitare l’impatto sui costi di famiglie e imprese e che potrebbero avere ripercussioni sulle utilities stesse nel corso del 2022. Per questi motivi, particolare attenzione verrà riservata alla presentazione dei risultati attesi nel 2021 e delle prospettive al 2024, in termini di fatturato, redditività, investimenti, sostenibilità dell’indebitamento finanziario e andamento borsistico, da parte di Intesa Sanpaolo e Agici Finanza d’Impresa. Inoltre, gli obiettivi generali vincolanti a livello europeo di mitigazione climatica e neutralità carbonica, supportati da target intermedi che coinvolgono sistematicamente diversi settori dell’economia, fanno da driver strategici per i piani industriali dei player analizzati. Al riguardo, le nuove sfide della value chain per le Utility, tra transizione energetica e competizione cross-settoriale saranno illustrate da Accenture. A conclusione del workshop si terrà una qualificata tavola rotonda in cui sono rappresentate alcune delle principali realtà del mercato, per fare alcune riflessioni sull’andamento del mercato delle Utility nel 2021 e discuterne le prospettive al 2024.



Approfondisci

ISCRIVITI

ADD CALENDAR