News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
02/08/2022 00.00 - Quotidiano Energia
Fer offshore e Pnrr, al via consultazione Mite

Finanziabili impianti di taglia non inferiore a 20 MW. Obiettivo almeno 200 MW installati entro il primo semestre 2026

Il ministero della Transizione ecologica ha avviato la consultazione per la concessione dei benefici previsti dalla Missione 2, Componente 2, Investimento 1.3 “Promozione impianti innovativi (incluso offshore)” del Piano nazionale di ripresa e resilienza. Le risorse finanziarie a disposizione sono pari a 675 milioni di euro e saranno assegnate sotto forma di contributo a fondo perduto.

 L'obiettivo finale, sottolinea il Mite, è supportare l'implementazione di sistemi di produzione di energia rinnovabile offshore in configurazioni innovative, per almeno 200 MW di capacità complessiva installata entro il primo semestre 2026.

Gli interventi finanziabili sono delle seguenti tipologie: a) impianti eolici galleggianti e/o fotovoltaici galleggianti offshore uniti a sistemi di stoccaggio dell'energia; b) impianti integrati con combinazione di due o più delle seguenti tecnologie: eolico offshore galleggiante, fotovoltaico galleggiante, impianti che sfruttano l’energia del mare (ad es. moto ondoso, maree).

Per ottenere i fondi gli impianti, si legge nel documento di consultazione, dovranno essere di taglia non inferiore a 20 MW, come somma della potenza elettrica delle tipologie di impianto integrato.

La consultazione è finalizzata ad acquisire elementi utili per l’attuazione della misura Pnrr. Per inviare osservazioni c'è tempo fino al 12 settembre attarverso l’indirizzo di posta elettronica Pec cee@pec.mite.gov.it utilizzando il modulo di adesione alla consultazione e indicando come oggetto della mail “Consultazione M2C2 investimento 1.3 “Promozione impianti innovativi (incluso offshore)”.