News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
22/06/2022 00.00 - Radiocor
Cdp: via libera cda a linee guida strategiche settoriali e piano esg
(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 22 giu - Il cda di Cdp, che si e' riunito a Napoli, ha esaminato e approvato oggi "una pluralita' di provvedimenti centrali per l'attuazione del Piano Strategico 2022-2024 varato lo scorso 25 novembre". Nel dettaglio, si legge in una nota, le delibere riguardano le prime Linee guida strategiche settoriali per finanziamenti e investimenti, il primo piano esg, la prima politica generale di finanziamento responsabile, la riorganizzazione dell'area immobiliare di Gruppo e l'estensione dell'operativita' di Cdp Immobiliare sgr al settore delle infrastrutture. Per quanto rigarda il piano esg Cdp ha deliberato di "ridurre i consumi e le emissioni che alterano il clima, con una diminuzione del 50% al 2024 e del 100% al 2030, favorendo un approvvigionamento responsabile e consapevole (oltre il 70% di acquisti da fornitori certificati entro il 2024) e orientando l'operativita' verso la trasformazione in una Smart Company (+40% delle applicazioni in cloud entro il 2024). Il cda ha anche deciso di "mettere le persone al centro della strategia aziendale, sostenendo diversita' e inclusione, potenziando la formazione e il benessere e garantendo un maggiore equilibrio di genere all'interno dell'organizzazione, con un aumento di oltre il 50% del numero di donne in posizione di vertice nel periodo 2020-24, sino a raggiungere a fine periodo il 30% di donne sul totale dei dirigenti". Relativamente alle linee guida strategiche settoriali il cda si e' occupato in particolare di tre settori: la transizione energetica, le infrastrutture sociali e la digitalizzazione. Nel dettaglio, per quanto riguarda la transizione energetica, gli obiettivi individuati sono: aumento della produzione di energia da fonti rinnovabili, rafforzamento della sicurezza energetica, elettrificazione dei consumi, efficientamento energetico e sviluppo di nuovi vettori energetici, come l'idrogeno. Nel campo delle infrastrutture sociali le linee guida interessano: potenziamento e riqualificazione delle infrastrutture dell'istruzione, maggiore diffusione e accessibilita' alle infrastrutture ospedaliere, sostegno alle infrastrutture abitative, dall'offerta di alloggi sociali a canone calmierato fino a piu' ampi processi di rigenerazione urbana introducendo tecnologie innovative. Infine, in materia di digitalizzazione le aree di intervento si estendono a: sviluppo delle infrastrutture di connettivita', sostegno alla digitalizzazione delle imprese e della PA, rafforzamento della sicurezza digitale. Il cda di oggi ha anche provveduto a varare il riassetto dell'area real estate del Gruppo, con l'obiettivo di rafforzare il ruolo di Cdp nel settore "attraverso una chiara distribuzione di competenze e responsabilita' e una piu' razionale allocazione del portafoglio immobiliare del Gruppo in due centri di competenza, con la soppressione di Cdp Immobiliare. Nel dettaglio Cdp Immobiliare sge sara' dedicata alle attivita' di asset e fund management con un focus sugli investimenti in valorizzazione e rigenerazione urbana, infrastrutture sociali dell'abitare e settore del turismo. Fintecna, invece, sara' focalizzata sull'erogazione di servizi immobiliari e gestione dei processi liquidatori e anche sulla vendita del portafoglio di immobili per il quale non e' prevista attivita' di valorizzazione. Il riassetto dell'area immobiliare sara' completato, una volta ottenute tutte le necessarie autorizzazioni, con l'estensione dell'operativita' di Cdp Immobiliare sgr al settore delle infrastrutture e contestuale ridenominazione della societa' in Cdp Real Asset sgr. "La nuova operativita' si affianca agli ambiti di intervento sui quali la sgr e' gia' impegnata e che verranno ulteriormente rafforzati in coerenza con le linee guida del Piano Strategico 2022-2024", conclude la nota