News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
23/06/2022 00.00 - Mondo Utilities
Piave Servizi, le sedi di Codognè e Roncade diventano gallerie d’arte con i disegni dei bambini dei dipendenti

L’iniziativa è l’ultima attività in ordine di tempo promossa dal gestore idrico nell’ambito della certificazione Family Audit.

A poco più di un anno dall’ottenimento del riconoscimento, per Piave Servizi è tempo dei primi bilanci. È curiosa la mostra allestita in questi giorni nelle sedi di Piave Servizi. Protagonisti della galleria, i disegni realizzati dai figli e dai nipoti dei dipendenti, che per le prossime settimane tappezzeranno le pareti degli sportelli di Codognè e Roncade.

L’iniziativa, che si concluderà con un incontro dedicato proprio ai bambini, è l’ultima attività in ordine di tempo promossa dal gestore idrico nell’ambito della certificazione Family Audit, riconoscimento rilasciato dalla Provincia autonoma di Trento che garantisce l’impegno dell’azienda ad adottare politiche di conciliazione vita-lavoro, migliorando il benessere individuale dei propri occupati e delle loro famiglie.

A poco più di un anno dal riconoscimento della certificazione è tempo dei primi bilanci. “Quelli appena trascorsi sono stati mesi di lavoro intensi, che hanno portato all’adozione di diverse misure significative per i lavoratori – fa sapere Alessandro Bonet, presidente di Piave Servizi - Fra i progetti conclusi e divenuti operativi troviamo, ad esempio, la flessibilità nell’orario di lavoro, molto utile soprattutto per i genitori, da usufruire all’ingresso al mattino e al rientro dalla pausa pranzo. Ma penso anche alle attività formative e agli stage appena conclusi in collaborazione con le scuole del territorio”.

Piave Servizi è molto attenta all’aggiornamento e alla crescita individuale delle proprie risorse umane. In merito, i corsi attivati hanno raggiunto il 60 per cento di quelli previsti. All’orizzonte un calendario di livello universitario.

Nel programma di attività prevista dalla certificazione sono state istituite, inoltre, misure di comunicazione delle attività verso l’esterno, ma anche all’interno. Quest’ultime, in particolare, hanno visto la realizzazione di una rete Intranet aziendale, per consentire ai dipendenti di rimanere sempre aggiornati riguardo l’attività quotidiana di Piave Servizi, nonché di collaborare attivamente con propri contributi informativi.

Formazione, ma soprattutto prevenzione. “I lavoratori sono stati coinvolti in due serate, nel corso delle quali i medici della Lilt hanno fornito consigli e ricette per l’alimentazione corretta, anche per cautelarsi contro malattie importanti come il cancro – sottolinea la consigliera Antonella De Giusti, che ha seguito in prima persona il percorso aziendale verso l’ottenimento della certificazione - Gli incontri sul tema non si esauriranno e proseguiranno dopo l’estate”.

La certificazione, valida per triennio in corso, potrà comunque essere rinnovata alla scadenza. “Abbiamo concluso diverse attività; altre, invece, sono già state avviate. In futuro, attingendo ad un fondo nazionale, abbiamo previsto anche misure a sostegno delle lavoratrici in maternità – osserva De Giusti - Ringrazio i dipendenti che si sono dedicati con entusiasmo ed impegno allo sviluppo delle iniziative previste dal Family Audit perché si tratta di una certificazione importante: il benessere dei lavori influisce significativamente sull’andamento dell’azienda.”.

In corso di sviluppo l’allestimento di uno spazio esterno per la pausa pranzo. L’obiettivo di Piave Servizi, in futuro, è quello di collaborare con altre aziende certificate Family Audit sul territorio per pianificare un calendario di iniziative congiunte. “Queste attività restituiscono un valore aggiunto alla nostra società, incrementandone al tempo stesso la reputazione – chiude il presidente Alessandro Bonet – Il consiglio d’amministrazione ci ha sempre creduto: ringrazio la consigliera De Giusti per l’impulso e per essersene occupata”.