News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
19/01/2022 16.23 - PUBLIC POLICY
+++UE, CINGOLANI: DA TASSONOMIA NO RICETTA UNICA, 27 ENERGY MIX DIVERSI+++

(Public Policy / Policy Europe) - Roma, 19 gen -Ricordo a tutti, perché è fondamentale, che questa tassonomia non ci dice nucleare sì, nucleare no, gas sì, gas no. È un documento di natura finanziaria, molto specifico essendo un atto delegato, e i sei obiettivi ambientali sono la mitigazione del cambiamento climatico, ladattamento al cambiamento climatico - quindi qualunque tecnologia favorisca queste due voci è considerata, dal punto di vista della tassonomia, come verde -, limpatto sullacqua, la circolarità dellinvestimento, la prevenzione dellinquinamento e la tutela di biodiversità ed ecosistemi.

Così il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, nella sua risposta, durante il question time in aula alla Camera, a uninterrogazione a prima firma di Maurizio Lupi (Noi con lItalia) sulla posizione del Governo italiano in ambito europeo in merito allinclusione dellenergia nucleare e del gas allinterno della tassonomia Ue degli investimenti verdi.

Rispetto allatto delegato complementare adottato in cui sono trattati nucleare e gas, il ministro ha detto che è dedicato a superare il carbone e deve tenere conto delle differenze negli energy mix dei Paesi. Siamo 27 Stati con energy mix diversi. Chi ha troppo carbone deve accelerare verso il gas. Chi come noi ha già fatto gran parte di questo lavoro deve finire le trasformazioni e casomai accelerare su altre fonti, in questo caso le rinnovabili. Chi ha il nucleare deve investire su questo per tenerlo aggiornato e più sicuro. È difficile che la tassonomia dia una ricetta unica per tutti, le condizioni di partenza sono diverse per tutti. (Public Policy / Policy Europe)

@PPolicy_News

GIL

191623 gen 2022