News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
16/06/2022 00.00 - Mondo Utilities
Ravenna polo di innovazione e efficienza nelle analisi ambientali: il Gruppo Hera inaugura i nuovi laboratori

Tecnologie innovative e strumenti all’avanguardia all’interno di uno spazio di 2800 mq realizzato in modo sostenibile valorizzando un immobile preesistente. Si amplia così il sistema laboratori di Heratech, società della multiutility, fiore all’occhiello a livello nazionale con oltre 1,5 milioni di analisi realizzate ogni anno


Da capannone industriale degli anni 80 a polo scientifico altamente qualificato: è stato inaugurato oggi un nuovissimo laboratorio, dedicato alle analisi ambientali nella sede ravennate del Gruppo Hera in via Romea Nord. Si tratta di 2.800 mq, forniti di tecnologie all’avanguardia per l’analisi dei rifiuti solidi, fanghi, micro-inquinanti organici ed emissioni in atmosfera.
Dopo 10 mesi di fase realizzativa, rappresenta un’ulteriore tappa per la multiutility e il proprio sistema laboratori, fiore all’occhiello a livello nazionale. Dopo Sasso Marconi (Bologna), dove vengono effettuate analisi delle acque potabili e reflue, quello di Ravenna diventa così il secondo laboratorio dell’Emilia-Romagna, rispondendo alla scelta strategica di accorpare tutti i laboratori già esistenti per ottimizzare e creare efficienze garantendo un servizio sempre più integrato di analisi, assistenza e consulenza. Solo qui, infatti, verranno realizzate 550 analisi al giorno. Al suo interno lavorano oltre 40 professionisti, fra tecnici specializzati nelle analisi dei rifiuti e dell’aria, addetti ai prelievi e di supporto consulenziale, amministrativo e commerciale.

Una scelta strategica e sostenibile in linea con il Piano industriale
Il progetto per il nuovo polo ravennate per i laboratori ambientali segue le linee tracciate dal Piano industriale per far fronte ai fabbisogni sia di un numero sempre crescente di clienti industriali esterni che del Gruppo, in primis HerAmbiente che proprio in questo territorio ha la propria sede e alcuni degli impianti più importanti per il trattamento dei rifiuti. Ma soprattutto risponde a una delle linee che guidano lo sviluppo della multiutility: l’innovazione al servizio dell’efficienza dei servizi e della sostenibilità dei territori serviti. Anche per questo il progetto architettonico è stato ideato puntando alla valorizzazione di un immobile preesistente, evitando ulteriore consumo di suolo. Per quanto riguarda il tema del risparmio energetico, è stato realizzato un rivestimento termico a cappotto dei muri esterni e un sistema di domotica avanzata che consente una gestione mirata delle singole unità di trattamento dell’aria.
Senza dimenticare il verde: nella struttura è presente una corte interna alberata di circa 500 mq, visibile anche dalle postazioni di lavoro grazie ad ampie finestrature. In generale, il progetto ha consentito di alleggerire la struttura dell’edificio e di rinforzare la struttura, incrementando considerevolmente la resistenza sismica dell’immobile.

“Oggi il Gruppo Hera inaugura un polo moderno e all’avanguardia – dichiara Tomaso Tommasi di Vignano, Presidente Esecutivo del Gruppo Hera. - Per noi è un’ulteriore dimostrazione di impegno concreto che si declina a partire dai progetti sfidanti previsti in arco Piano. Significa, per noi, fare ciò che abbiamo promesso, mettendo al centro non solo obiettivi di eccellenza dei servizi ma anche creazione di valore per i territori serviti e le comunità locali. Così Ravenna, da oggi, vanta un nuovo importante polo tecnologico realizzato in prossimità di un tessuto industriale ampio e articolato e che contribuisce, quindi, ad accrescere le potenzialità di sviluppo di tutto il comparto a livello locale e non solo”.

Il sistema laboratori del Gruppo Hera: l’impegno e i numeri
I laboratori fanno parte di Heratech, la società del Gruppo Hera che ne rappresenta il cuore tecnologico e che in questo campo è player di primo piano a livello nazionale in ambito utilites. Un’eccellenza in ogni ambito di attività: dal monitoraggio degli impianti idrici al controllo della filiera del trattamento rifiuti per garantire il rigoroso rispetto delle normative di legge e supportare i progetti Hera per l’economia circolare. Oltre 1,5 milioni di analisi effettuate ogni anno grazie all’impegno quotidiano e know-how di professioniste e professionisti, con il supporto di strutture e tecnologie all’avanguardia. Oltre alla gestione del polo di telecontrollo del Gruppo Hera, inoltre, Heratech costruisce impianti, estensioni di rete, allacciamenti (acqua, gas, energia elettrica e teleriscaldamento) sia per il Gruppo che per clienti esterni.