AREA COMUNICAZIONE

Rassegna stampa

in collaborazione con P. Review

Consulta la rassegna
25/11/2021 - GIORNALE DI BRESCIA
Fusione Lgh-A2A il Movimento 5 stelle chiede chiarezza

Movimento 5 Stelle all' attacco della fusione Lgh- A2A, con quest' ultima impegnata in questi mesi ad acquisire il 100% di Linea Group Holding, oggi già controllata al 51%. I consiglieri regionale Dino Alberti, Simone Verni, Marco Degli Angeli e Marco Fumagalli hanno presentato un esposto in diverse Procure lombarde, Brescia compresa, oltre a Corte dei conti, Guardia di Finanza e Anac. Nel mirino, come spiegato dal consigliere pentastellato bresciano Alberti, «lo scandalo della cessione, da parte di una moltitudine di Comuni lombardi, di quote appartenenti a multiutilities pubSede. Il gruppo Lgh a Cremona bliche ad A2A, senza procedura di evidenza pubblica». I consiglieri regionali, in conferenza stampa al Pirellone, hanno spiegato di «avere interrogato 187 Comuni nelle province di Brescia, Cremona, Lodi e Pavia, chiedendo copia delle delibere autorizzative». Poco più della metà (96) delle Amministrazioni contattate «ci hanno risposto, e in 14 casi ci è stato comunicato di aver deliberato nel merito del passaggio di quote». Per quanto riguarda la situazione di Cogeme, che vede decine di Comuni bresciani soci, i pentastellati hanno spedito 60 Pec, chiedendo copia degli atti; 26 le risposte: «in 18 casi - aggiunge Alberti - ci è stato detto che non è stato mai deliberato nulla. 8 Comuni hanno prodotto un qualche tipo di atto. Solo in 3 di questi - Rovato, Cazzago San Martino e Villachiara - è stato seguito l' iter secondo noi corretto, con una prima deliberazione nel 2016 (quando A2A acquisì il 51% di Lgh, ndr) e una seconda negli ultimi mesi», per il restante 49%. I consiglieri del Movimento 5 Stelle, ricordando i pareri contrari espressi da Anac in occasione della cessione della prima tranche, ricordano che «stiamo parlando di soldi pubblici. Da cittadini e pubblici ufficiali ci siamo sentiti in dovere di intervenire in supporto all' attività degli organi inquirenti il cui lavoro farà luce sull' intera vicenda». //