AREA COMUNICAZIONE

Rassegna stampa

in collaborazione con P. Review

Consulta la rassegna
21/01/2022 - LA NAZIONE (ED. PRATO)
Il bilancio delle famiglie sempre più pesante «La ripresa costa, ora servono strategie»

PRATO Il caro energia sta diventando sempre più un allarme sociale per tutto il territorio. Se finora a chiedere aiuto al governo sono state le aziende del distretto tessile, in particolare quelle energivore, che stanno facendo i conti con stangate di aumenti fino al 500% (tanto che qualcuno arriva addirittura a minacciare di fermare i macchinari), a breve il colpo dovrà essere gestito anche dalle utenze domestiche. Le bollette della luce per il periodo di fine autunno/inizio inverno sono in arrivo per le famiglie pratesi, che dovranno fare i conti con il prezzo schizzato alle stelle dell' energia, solo in parte calmierato dagli interventi stanziati nella manovra di bilancio dal Governo. E non è un caso che proprio per oggi Estra (tra gli operatori leader in Italia nel settore della distribuzione e vendita di gas naturale, attivo anche nella vendita di energia elettrica) abbia organizzato in palazzo comunale il convegno 'Quanto costa la ripresa? La povertà energetica e le misure per fronteggiarla'. L' appuntamento è per oggi alle 10.30 (per partecipare a distanza o in presenza è necessaria l' iscrizione on line), e nel dibattito verrà presentata l' indagine condotta dall' istituto Piepoli, e realizzata a fine 2021, 'La povertà energetica e le misure per fronteggiarla'. Una ricerca che ha analizzato le difficoltà economiche dei cittadini a coprire le spese energetiche, approfondendo molteplici temi tra cui l' impatto della bolletta energetica sul bilancio familiare, gli atteggiamenti verso il pagamento della bolletta energetica e le possibili misure di solidarietà. Alla tavola rotonda di palazzo comunale, moderata dalla giornalista di Sky Tg24 Monica Peruzzi, parteciperanno il direttore generale di Estra Paolo Abati, il direttore generale di Utilitalia Giordano Colarullo, il presidente di Gme Andrea Péruzy, il sindaco di Prato nonché presidente di Anci Toscana Matteo Biffoni, la portavoce del forum del terzo settore Vanessa Pallucchi. E ancora Carlo De Simone, docente all' Italian Trade Agency e Alessandro Petruzzi dell' Alleanza contro la povertà energetica e responsabile nazionale del dipartimento energia di Federconsumatori. A illustrare l' indagine sarà invece Livio Gigliuto, vicepresidente dell' istituto Piepoli. Qn - La Nazione sono media partner dell' iniziativa. Il dibattito che si terrà in palazzo comunale proverà a spiegare qual è la percezione della cittadinanza sul caro energia, quali sono le richieste di intervento indirizzate verso le istituzioni e si cercherà di comprendere anche quanto i pratesi (e in generali gli italiani) siano informati su tutte le voci di spesa presenti in bolletta. Non solo. I relatori proveranno a individuare pure quale può essere il ruolo delle utility nel sostenere le famiglie in questa delicata situazione. Stefano De Biase © RIPRODUZIONE RISERVATA.